Lo scaffale
Home Su Il Cerca Libri Lo scaffale

 

 

Lo scaffale del Curatore

Non me ne vogliano i professionisti bibliotecari se talvolta la classificazione non Ŕ propriamente quella prevista dalle regole.

 

Primo fra tutti. Non pu˛ mancare.
Tanto illustre da essere conosciuto semplicemente come "il Ramusio".
Un'opera somma: la visione del mondo dalle testimonianze di chi ha fatto per primo la storia delle esplorazioni.

Giovanni Battista Ramusio, "Navigazioni e viaggi"

Prima di Colombo, poco dopo Marco Polo.
Verso un Oriente fantastico ed emozionante, tra sultani e sceicchi.
Il "Milione" degli arabi.

Ibn Battuta, "I viaggi"

Prima di tutti gli altri, Magellano e i suoi.
Alla scoperta di quanto il mondo sia tondo.

Laurence Bergreen, "Oltre i confini del mondo"

Meglio di un dizionario, pi¨ rapido di un libro di storia.
Essenziale. Talvolta indispensabile.

Ernst H. Gombich, "Breve storia del mondo"

Molte volte Ŕ sufficiente ricavare una breve nota su un termine per scoprire nuove strade da esplorare.
Una sorta di ipertesto ante litteram e del fai-da-te.

Alessandro Barbero e Chiara Frugoni, "Dizionario del Medioevo"

Un classico dell'archeologia.
Nessun commento; solo da leggere e rileggere.

C. W. Ceram, "CiviltÓ sepolte"

Pur se in lingua inglese, un pregevole saggio di cartografia.
Un percorso storico che parte da Strabone ed arriva alla Seconda Guerra Mondiale.
Unico.

Lloyd A. Brown, "The story of maps"

La magia delle antiche mappe e della cartografia.
Un tomo voluminoso e prezioso al contempo.
L'arte della cartografia da Tolomeo a Mercatore.

Mauro Bini, Ernesto Milano, Annalisa Battini, Laura Federzoni, "Alla scoperta del mondo"

Il ruolo delle mappe nell'esplorazione del globo.
Dall'antichitÓ ai nostri giorni, dall'Est all'Ovest, dal Nord al Sud.
In lingua inglese; il sottotitolo esplicativo "Maps in the history of exploration".

Peter Whitfield, "New found lands"

In una revisione del 1991, un'opera tecnica del 1551, dedicata ai nocchieri ed agli esploratori dei mari.
Per scoprire come fosse facile trovarsi a dire "naufragar m'Ŕ dolce in questo mare".
Un'edizione in lingua originale spagnola, non corrotta da alcuna traduzione.
Un viaggio in Spagna, una libreria universitaria,...

Martýn CortÚs AlbacÓr, "Breve compendio de la esfera y del arte de navegar"

Lasciare alla scienza quello che Ŕ della scienza, ma l'esperienza insegna...
Per non risultare sprovveduti.

Kenneth L. Feder, "Frodi, miti e misteri"

Introvabile. Uno stimolo in pi¨ per cercarlo.
Anche solo per la bibliografia e l'indice dei luoghi e delle persone.
Gli antichi racconti di viaggio in luoghi sconosciuti, ma tantomeno esistiti, forse.

Donald S. Johnson, "Isole fantasma"

Per discutere e commentare con ragione di causa, bisogna leggere di tutto (sfortunatamente).
Soprattutto i pi¨ discussi e contestati.

Charles H. Hapgood, "Le mappe delle civiltÓ perdute"

(versione originale in lingua inglese)
Charles H. Hapgood, "Maps of the ancient sea kings"

Per rilassarsi; un romanzo che ho messo nella sezione della saggistica.
Per capire molte cose sull'affascinante mondo delle mappe rare e preziose.

Miles Harvey, "L'isola delle mappe perdute"

Un settore che Ŕ entrato di recente nelle mie ricerche.
Ed ha il fascino del mistero che avvolge l'investigazione.

Liana Caltelfranchi e Antonietta Crippa, "Iconografia e arte cristiana"

Storie? Leggende? Fatti reali?
La base della cultura medievale per l'arte illustrata dell'affresco sacro.

Jacopo da Varazze, "Legenda aurea"

<HomePage>   <Il progetto>   <Colophon>   <Registrazione>   <Collaborazioni>   <La biblioteca>   <Il Sommario>

Questo sito Ŕ una iniziativa personale di
Ferruccio C. Ferrazza
Tutti i diritti sono riservati.
ViaggiNellaStoria« Ŕ un marchio registrato.
ISSN 2284-3620

Ultimo aggiornamento: 19 aprile 2016